Ministero per i beni e le attività culturali

Menu
Sei in: Home / Struttura

Qual è il ruolo del Polo museale? Quali sono le sue funzioni? Come è organizzato e quali musei gestisce?

Mission

Il Polo Museale regionale della Basilicata è stato istituito in base al D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171, in vigore dall’11 dicembre 2014. E’ diventato operativo dal 9 marzo 2015, con la nomina del suo Direttrice, Marta Ragozzino.
Coordinato dalla Direzione generale Musei, il Polo museale è il punto di connessione tra centro e periferia: opera per favorire il dialogo tra enti statali e locali, tra realtà museali pubbliche e private, per la costruzione del sistema museale regionale.
Lavora per valorizzare e rendere fruibile la ricchezza culturale dei musei statali della propria regione.
Coordina risorse umane, tecnologiche e finanziarie al fine di offrire al pubblico attività culturali ed espositive, servizi di accoglienza ed educativi di qualità.
Sostiene la nascita di reti locali che coinvolgono diversi attori per lo sviluppo di itinerari culturali e la crescita dei territori in cui opera.

Funzioni

Territorio

Questa sezione è dedicata al territorio lucano e al ruolo del Polo museale nella creazione di network e progetti di valorizzazione regionali.

Introdurre le principali caratteristiche della regione (cultura, tradizioni, enogastronomia, paesaggio e natura, …)

IL PATRIMONIO CULTURALE

Nove musei e tre luoghi della cultura, territori ricchi di storia e tradizioni da scoprire fra arte, enogastronomia e cultura.

Il Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata – Palazzo Lanfranchi, custodisce ed espone tesori artistici simboli dell’arte sacra, del collezionismo privato e del mondo contemporaneo.

 Matera, luogo dal passato infinito, dove la presenza umana si fa racconto ancestrale fino ad oggi.

Il Museo Archeologico Nazionale “Domenico Ridola”, il più antico museo della Basilicata, ci restituisce le tracce più remote dell’uomo in un percorso in cui la storia personale del fondatore si unisce a quella territorio materano.

Quando la saggezza della Grecia antica incontra la selvaggia bellezza delle terre lucane.

Il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto insieme al Museo Archeologico Nazionale della Siritide racconta l’incontro culturale e umano fra i coloni della Magna Grecia e le genti autoctone lucane. Manufatti raffinati, vasi d’importazione dalle eleganti forme, città antiche e santuari dai resti imponenti.

Il Palazzo Ducale di Tricarico, dimora storica dai nobili proprietari, contiene le testimonianze più importanti del Medio Basento dal Neolitico fino al periodo romano.

Potenza, dai colori notturni e tradizioni antiche, ci mostra, fra le asperità spigolose delle sue montagne, la fatica e l’impegno con cui l’Uomo ha pazientemente vissuto il suo territorio.

 Il Museo Archeologico Nazionale della Basilicata “Dinu Adamesteanu” espone reperti di tutta la regione con particolare attenzione verso il suo entroterra.

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Alta Val D’Agri con il suo parco archeologico conserva i resti di Grumentum, splendida città romana di cui si sono conservati gli ambienti e i reperti principali del suo sviluppo urbano.

Il Museo Archeologico Nazionale del melfese “Massimo Pallottino” ricavato nell’antico castello federiciano, ha ospitato l’antica famiglia dei Principi Doria-Pamphili dando un chiaro spaccato del Vulture-Melfese.

Il Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano è all’avanguardia nella didattica museale, con esposizioni innovative in cui i reperti riprendono vita grazie alle numerose attività compiute al suo interno.

 Il Museo Archeologico Nazionale di Venosa oltre alla sua ricca collezione di reperti, è formato da un importante parco archeologico con le terme, il complesso episcopale, la domus e l’anfiteatro. Un ricco percorso culturale nella storia dell’antica Venusia.

ITINERARI CULTURALI

Gli itinerari della Basilicata sono promossi dall’azienda di promozione turistica lucana e prevedono diverse possibilità, dal cicloturismo alla geologia per scoprire appieno il territorio lucano.

Inoltre è possibile consultare diversi itinerari tematici pensati per approfondire temi come l’enogastronomia, i parchi naturali, il patrimonio storico artistico e tanto altro.

Consulta l’apposita sezione del sito dell’Apt Basilicata: Itinerari Turistici Lucani

IL POLO MUSEALE

La nascita dei Poli museali è una delle principali novità introdotte nel 2014 con la riforma del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

NORMATIVA E TESTI DI RIFERIMENTO

Nel 2014, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha introdotto grandi novità nell’organizzazione del sistema museale italiano, definendo la missione dei musei e nuove modalità di gestione. Per saperne di più si può consultare la sezione dedicata sul sito della Direzione generale Musei.

Testi di riferimento a livello internazionale:

Torna sopra